Direttore Valter Vecellio. 43 weeks 13 hours ago

Cinema

"Mission: Impossible – Rogue Nation" di Christopher McQuarrie: uno scherzo innocente?

Uno scherzo lo si dice innocente quando è fatto soltanto per divertimento, senza recare danno od offesa ad alcuno.

Il blockbuster di Hollywood appena uscita al cinema – Mission. Impossible – Rogue Nation – ha, come vedremo, i tratti di uno scherzo; forse è anche uno scherzo riuscito, ma può dirsi davvero innocente? 

Come sa chi ha visto altre puntate della saga di Mission Impossible, anche qui si raccontano le avventure di un agente segreto, certo Ethan Hunt, e della squadra che ha allestito, al servizio degli Stati Uniti.

Far la cosa giusta (anche se non è quella saggia)

Rubo per un momento il “mestiere” all’ottimo Gianfranco Cercone e scrivo di un film visto al Festival internazionale del cinema di Locarno. Un film tedesco: Der Staat gegen Fritz Bauer; ne azzardo un possibile titolo in italiano, che dia il senso di quello che si vuol intendere: “Lo Stato contro Fritz Bauer”; il regista si chiama Lars Kraume, ne ha curato anche la sceneggiatura, assieme a Olivier Guez.

È una storia vera. Siamo in Germania, anno 1957. Il procuratore generale Fritz Bauer apprende che un criminale nazista, nientemeno che Adolf Eichmann, il responsabile della deportazione di massa di milioni di ebrei poi sterminati, si nasconde in Argentina, a Buenos Aires.

“Eden” di Mia Hansen Løve: un racconto amorale

È uscito, quasi senza promozione pubblicitaria, il film di una regista francese molto brava, Mia Hansen Love, già autrice di Il padre dei miei figli e Un amore di gioventù.

Eden è produttivamente più impegnativo dei film precedenti, forse artisticamente meno riuscito, ma tutt’altro che privo di interesse e di qualità.

Fuochi d’artificio in pieno giorno” di Diao Yinan: la Cina è lontana?

È forse inevitabile che, assistendo a un film cinese, noi spettatori stranieri, cerchiamo di comprendere – oltre il racconto, attraverso il racconto – qualcosa del paese di origine del film. È magari una pretesa, foriera di tanti possibili travisamenti. Più corretto sarebbe cercare di comprendere i film cinesi attraverso la conoscenza della Cina.

Eppure: vedendo un film cinese di qualità appena uscito, un anno dopo aver vinto l’Orso d’Oro al festival di Berlino - Fuochi d’artificio in pieno giorno di Diao Yinan – si coglie un’atmosfera, forse uno “spirito del tempo”, che non appartengono al cinema italiano o europeo, e che dunque possono sembrarci caratterizzare la Cina, o almeno la Cina vista dall’autore del film.

Syndicate content

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com