Direttore Valter Vecellio. 1 year 4 weeks ago

Cinema

Hereafter

Diciamolo subito: non è un capolavoro. I critici, sulla stampa, si sono sbracciati nel decantarci le qualità di questo film. Più che recensioni, le loro sembravano soffietti pubblicitari. Posso sbagliarmi, ma dal regista di “Fuga da Alcatraz”, “Bird”, “Million dollar baby”, “Mystic river”, “Gran Torino”, “Flags of our fathers” mi aspettavo qualcosa di più, specialmente perché il film tratta di un tema tremendo, attorno al quale molto si è detto, scritto e fors’anche filmato, per cui prima di ritornarci su occorrerebbe riflettere un po’, andarci cauti. Clintwood è uno che riflette, purtroppo però stavolta ha girato la pellicola più estranea al senso e al sentimento della morte che io possa immaginare.

“We want sex” di Nigel Cole: la politica come scoperta

L’arte e la politica hanno qualcosa in comune: fioriscono quando sono in contatto con la vita; degenerano quando, quel contatto, lo perdono. Allora l’arte diventa imitazione esangue di forme un tempo originali e autentiche; la politica diventa un universo astratto, estraneo ai bisogni e alle aspirazioni dei cittadini, almeno di quelli che non vi sono direttamente implicati.

“We want sex” di Nigel Cole – un film inglese uscito in Italia in questi giorni – racconta la nascita imprevista di un movimento politico: fresco, felicemente irruente e inaspettatamente popolare; ma allo stesso tempo, come tutto ciò che è vitale, incerto sulle direzioni da prendere; sempre a rischio di estinguersi, ma capace di rilanciarsi e di rafforzarsi.

Syndicate content

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com