Direttore Valter Vecellio. 1 giorno 3 hours ago

Voci dal mondo

G8: i prestiti ed il prezzo da pagare

09-06-2011

http://nawaat.org/portail/ è un blog tunisino collettivo e indipendente, che dà voce alle preoccupazioni che affliggono la quotidianità della Tunisia e dei paesi vicini.

Rim Khouni Messaoud

Il caso di Ayat al-Gormezi

08-06-2011

Ayat al-Gormezi, poetessa e studentessa in Scienze della Formazione, è stata arrestata il 30 marzo per avere recitato una poesia di critica nei confronti del governo durante una manifestazione pro-democrazia in Pearl Square, il più importante luogo di incontro dei manifestanti in Bahrein. Ayat era stata costretta a costituirsi quando la polizia aveva invaso la casa dei suoi genitori facendo stendere a terra i suoi 4 fratelli e minacciandoli con una pistola: lei non era in casa in quel momento ma un poliziotto aveva intimato al padre: “Dicci dov'è Ayat o uccidiamo tutti i tuoi figli davanti ai tuoi occhi”.

Patrick Cockburn

Siria e la sfida economica: può il governo pagare i crescenti costi della rivolta?

02-06-2011

I dimostranti nella città curda principalmente di Qamishli in Siria nord-occidentale tenevano uno striscione che diceva "l'esercito e le persone sono una cosa sola" in una protesta il Venerdì. E' l'economia, stupido.
La maggior parte degli analisti sono giunti alla conclusione che l'economia siriana deve crollare prima che i militari spacchino o si rivoltino contro il governo. Ci sono crescenti segnali che indicano che la pressione economica sul regime sta aumentando.

Joshua Landis

Un'intera giornata per la contestazione del Consiglio Supremo delle Forze Armate

01-06-2011

In Egitto, le leggi vigenti vietano di criticare apertamente le Forze Armate, pena la detenzione. Il popolo di Internet si ribella e dedica un'intera giornata, il 23 maggio scorso, alla contestazione del Consiglio Supremo delle Forze Armate (SCAF).
Per decenni, ai media egiziani è stato vietato di criticare il Presidente Hosni Mubarak (o le Forze Armate), pena la detenzione. Poi, il 25 gennaio 2011 la rivoluzione ha avuto inizio e la diga è stata aperta: nessuno aveva più paura di accusare pubblicamente Mubarak. Le Forze Armate, però, costituiscono ancora oggi un limite invalicabile per i media.

Tarek Amr
Condividi contenuti

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com