Direttore Valter Vecellio. 1 year 35 weeks ago

Idee per la politica radicale

La mia domanda è…? Lettera aperta a Rita Bernardini

Gentilissima Rita, con piacere comunico di averVi inviato Bonifico in data 15/7/2014 di euro 100, che unito al mio precedente sempre di euro 100 disposto in data 5/2/14. Ora sono iscritto per il corrente anno a tutti gli effetti. Alla quota minima: anche per me da qualche anno è abbastanza dura.

Federico Bazzi

Referendum contro l’austerità

Mentre Renzi, batte i piedi contro il nuovo mastino, il falco tecnocrate dell’austerità Katainen, messo lì ai vertici della Commissione Europea per continuare la folle politica di lacrime e sangue, architettata dalla Germania e non solo, per tenere bassa l’inflazione in Europa, per colpire le nazioni dell’eurozona del sud europa (fra cui l’Italia), e per salvare soprattutto le banche tedesche piene zeppe di titoli dei Paesi europei e obbligazioni private che valevano più o meno come “titoli spazzatura”, è sotto gli occhi di tutti che le cose non migliorano, e in attesa anche di capire se è sostenibile la nostra permanenza dentro il meccanismo dell’euro, della moneta comune, oppure sé il sistema è destinato a sgretolarsi, a causa degli squilibri esistenti fra aree economiche molto divers

Daniele Carcea

“Il treno ha fischiato”: ma l’abbiam sentito?

“Si dice, nella vita van perse molte occasioni: ma.. la Vita ha un’occasione SOLA” Pier Paolo Pasolini

La radio è accesa, le frequenze sono quelle di Radio Radicale. E l’inconfondibile voce che sento è quella di Pannella che parla, racconta come sempre. Sì, è quel fluviale racconto che viene da lontano e che appare inarrestabile con quella tipica caratteristica di perdersi per ritrovarsi in quel continuo svilupparsi ed avvilupparsi tra il presente ed il passato della politica; sì, è quella prolissa narrazione che ripercorre le lungimiranti intuizioni e gli arcani della politica, le vicissitudini dei suoi protagonisti tra l’umanità e la fatalità di chi, appunto, fa la storia.

Carlo Peis

Il Dreyfus per Pannella eletto senatore a vita

Può sembrare singolare chiedere al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di effettuare la nomina di un senatore a vita in sostituzione dello scomparso Claudio Abbado. Il Senato ha approvato una riforma della Costituzione che prevede, oltre all’abolizione del bicameralismo perfetto e della trasformazione dell’Assemblea di Palazzo Madama in una camera non elettiva in cui siano rappresentante le autonomie locali, anche l’abolizione dei senatori a vita.

E, quindi, potrebbe apparire inutile e paradossale che al Capo dello Stato venisse chiesto di assumere un’iniziativa che di fatto potrebbe suonare come una sorte di sconfessione delle decisioni assunte dal Parlamento.

Arturo Diaconale
Syndicate content

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com