Direttore Valter Vecellio. 1 giorno 11 hours ago

Democrazia reale

Visti da New York. L’Italia tra amore e fiducia

04-06-2012

Evviva la Repubblica! Ma ognuno di noi quanto vuol bene all’Italia? Quanto é disposto a sacrificarsi per lei? Non é solo andando ad un affollato ricevimento in un’ambasciata o in un consolato che dimostriamo il nostro patriottico attaccamento. (Se le sedi diplomatiche italiane nel mondo avessero devoluto le spese della festa agli aiuti all’Emilia terremotata, un milioncino si sarebbe raccolto?).

Stefano Vaccara

Parate, e sparate

04-06-2012

2 Giugno. O vintage dell'8 settembre? A Roma si celebra la Repubblica con la tradizionale parata militare sui fori imperiali, ma dimessa, austera, ridotta a modesta, insomma “sobria” secondo lo ”stil novo tecnico“ inaugurato dal Presidente Giorgio, suo attivo coautore e fervido officiante; con pochi, e deselezionati politici, “di complemento”. No caballos y caballeros, no tornados,y no pompas.

Guido Biancardi

Noi e Grillo

01-06-2012

E’ sbagliato voler ricondurre Grillo e il suo movimento ad un fenomeno episodico, folcloristico, di catalizzazione di una sorta di rabbia e indignazione collettiva. Piaccia o no, non è così e continuare a considerarlo con sufficienza, soprattutto da parte di una sinistra che, nelle sue varie diramazioni e sfaccettature, continua ad essere e a comportarsi come il braccio strutturato e l’estremo baluardo del regime partitocratrico, equivale ad offendere l’intelligenza, prima di tutto di se stessi.

Francesco Pullia

La forza di un paese non è nei simboli che vuole mettere in mostra

01-06-2012

"In questo periodo che vede gli italiani alle prese con la crisi economica e con il terremoto, ridurre la parata militare escludendo la sfilata di truppe a cavallo e mezzi comprese le Frecce tricolori è il chiaro segnale che volendo - ma solo volendo - la si potrebbe abolire definitivamente.

Da più parti i poco informati “megafoni” dei generali e dei politicanti militaristi alla “armiamoci e partite”, hanno affermato che rinunciare alla parata militare non porterebbe alcun risparmio. Non è vero.

Che queste idiozie le dica qualche politico non fa molto testo in questo periodo dove spesso fanno a gara a chi la spara più grossa, ma quando provengono da cariche istituzionali o rappresentanti delle forze armate l’effetto è quello di “salviamo il salvabile”.

Luca Comellini
Condividi contenuti

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com