Direttore Valter Vecellio. 1 ora 2 min ago

Democrazia reale

Referendum. Se il "giudicare" viene vissuto come potere

17-09-2013

Bella, puntuale, commovente, l’inchiesta che "Il Tempo” sta pubblicando, a puntate, da domenica scorsa; e anche chi, come chi scrive, con ’anni di mestiere alle spalle a barcamenarsi con ogni sorta di nefandezza e barbarie consumate “in nome del popolo italiano”, non può che provare sgomento, un senso di rabbia...

Valter Vecellio

Referendum, le nostre firme contro lo scempio

16-09-2013

Il quotidiano "Il Tempo" in edicola oggi pubblica come editoriale il seguente intervento di Marco Pannella

Marco Pannella

Finanziamento Pubblico: i grillini 'insorgono' contro la casta che si tiene il malloppo, ma non raccolgono le firme sul referendum radicale che glielo toglierebbe davvero

13-09-2013

Che la Camera avrebbe deciso di rinviare in Commissione Affari Costituzionali il ddl sul taglio del finanziamento pubblico ai partiti, come è poi oggi accaduto, non è una notizia. Che i partiti faranno di tutto per tenersi quel finanziamento nascondendolo, cambiandogli il nome, mettendogli una barba finta o rinviando continuamente ogni decisione, non è parimenti una notizia. Che sia una notizia l’indignazione grillina per il suddetto rinvio, e non il fatto che, a fronte di cotanto sdegno, il Movimento Cinquestelle non abbia raccolto una sola firma (grassetto, corsivo, sottolineato: una) sul referendum radicale - parte del pacchetto di dodici quesiti - per abolire davvero quello stesso finanziamento, è semplicemente pazzesco.

Michele De Lucia

Referendum: appello a disobbedire all'ordine anti-referendario di Pd e progressisti. A rischio i sei referendum su libertà e diritti civili

11-09-2013

A meno di venti giorni dal termine per il deposito in Cassazione, è forte il rischio di non raggiungere le firme necessarie per i referendum su immigrazione, droghe, divorzio breve, otto per mille e finanziamento partiti.

Nel ceto dirigente “democratico”, infatti, è prevalsa nel peggiore dei modi la stessa linea antireferendaria che fu propria del PCI e della DC.

Almeno Paolo Ferrero ha avuto la franchezza di comunicarci il ritiro dell’impegno di Rifondazione comunista su questi sei referendum a seguito del “contagio” berlusconiano.

Mario Staderini
Condividi contenuti