Direttore Valter Vecellio. 1 year 34 weeks ago

Governo

Jobs Act: la via maestra è quella della libertà contrattuale

La recente approvazione del “Jobs Act” da parte del governo ha resuscitato, nel dibattito pubblico, una serie di miti, luoghi comuni e patenti falsità, tale da richiedere una bell’elettroshock di verità. Iniziamo con l’analizzare gli effetti dell’imposizione per legge di minimi salariali. Questi risultano essere decisamente dannosi per gli stessi lavoratori, poiché rallentando il meccanismo di accumulazione del capitale – vera causa dell’accrescimento della produttività del lavoro – si traducono in minori salari reali. Dunque il salario minimo non solo non è utile, bensì addirittura rende più difficile il raggiungimento di maggiori salari da parte dei lavoratori.

Massimo Bassetti

La conoscenza inutile e il sapere negato

La camicia bianca di Matteo Renzi, la felpa con slogan a seconda dell’occasione di Matteo Salvini; il blog da cui attingere frasi e immagini suggestive (perché lui non accetta confronti e “dialogo”) di Beppe Grillo....

Valter Vecellio

Napolitano: basta con l’antipolitica. E esalta Pannella

Come dovrebbe essere fatta la politica, Napolitano lo fa capire in due modi.
Con un’appassionata difesa della politica stessa contro "la più grande delle patologie con cui siamo chiamati come Paese civile a fare i conti", quella "dell’antipolitica". E poi con un messaggio a Marco Pannella, breve ma ricco di significato.

"Il riconoscimento che hai appena avuto nel tuo Abruzzo", sono le parole che il Capo dello Stato rivolge al leader radicale appena insignito del premio Aprutium 2014, "è solo un segno dei tuoi lunghi percorsi attraverso l’Italia in tutte le battaglie di libertà, di democrazia e di giustizia di cui sei stato partecipe con incrollabile coerenza".

Errico Novi

Avvertimento giustizialista

Se c’è una cosa al mondo che detesto con tutta me stessa, è la mania italica del complottismo e del sospetto. Eppure a volte accade qualcosa che ti trascina per i capelli, ti obbliga a metter mano – e attenzione - a ciò che avevi sempre cercato di scansare.

Si sa, il nostro è un popolo di arlecchini, di voltagabbana, di casacche bicolori pronte all’uso. Si sa, non abbiamo mai terminato una guerra con gli stessi alleati con cui l’avevamo iniziata. Si sa, non uno solo è stato chiarito, degli avvenimenti luttuosi che hanno cambiato la vita di generazioni (il fascismo, la guerra, i tradimenti, le deportazioni, le foibe, e poi le stragi degli anni del terrore): i “misteri italiani” sono una tradizione intatta nei secoli.

Laura Arconti
Syndicate content

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com