Direttore Valter Vecellio. 1 year 34 weeks ago

Editoriale-direttore

L’Europa che vogliamo, l’Europa che non siamo

Ha una lunga gestazione la Nona Sinfonia: la prima idea di musicare il coro An die Freude di Friedrich von Schiller, a Beethoven viene negli anni giovanili di Bonn; nel 1814 il progetto viene nuovamente ripreso sotto forma di una Ouverture con coro finale; diventa poi l'Ouverture in Do maggiore zur Namensfeier op.115 per sola orchestra. Ancora tre anni: nel 1817, nel quaderno degli schizzi, accanto al materiale per la Sonata in si bemolle maggiore per pianoforte, op.106, si trovano spunti tematici poi utilizzati per i primi due movimenti della Nona. Nel 1822 Beethoven inizia la composizione della Sinfonia. In un primo tempo il titolo è: Sinfonie allemand e già prevede il corale finale.

Valter Vecellio

Laura vuole morire. Morirà a Ferragosto

I giornali la chiamano Laura, ma non si conosce il suo vero nome. Ha 24 anni, è belga e ha chiesto di morire perché da 24 anni è depressa. La legge del Belgio consente l’eutanasia. Tre medici l’hanno visitata e hanno autorizzato l’intervento.

Valter Vecellio

È morto Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre

È morto nella tarda serata di sabato all’ospedale di Padova Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre, i radicali ben lo conoscevano e ne hanno da sempre apprezzato analisi, proposte, suggerimenti. Da tempo Bortolussi era malato e le sue condizioni si erano aggravate in questo ultimo periodo. 67 anni, oltre a ricoprire il ruolo di leader della Confederazione degli Artigiani e delle piccole imprese di Mestre, si era anche cimentato nella gestione della cosa pubblica, ricoprendo il ruolo di Assessore al Comune di Venezia. Ma la sua passione era soprattutto legata alla rappresentanza delle Mpmi, alla quale aveva dedicato un grande spazio della sua vita. Dal 1980, infatti, era alla guida dell’Associazione veneta.

Valter Vecellio

Massimo Brandimarte, il magistrato galantuomo dice basta. E dal Ministero? Silenzio

Massimo Brandimarte, presidente del Tribunale di Sorveglianza di Taranto se ne va in pensione. È una notizia? Sì, se questo andare in pensione è, in sostanza, un prender atto che per vent’anni si è cercato di fare il proprio dovere con scienza e coscienza; ma che alla fine aveva più possibilità il bimbetto armato di secchiello che voleva svuotare il mare; che si può anche fare per vent’anni il don Chisciotte, ma alla fine i mulini a vento sono giganti invincibili contro cui nulla si può. Così il presidente Brandimarte getta la spugna, abbandona; se ne va in pensione anticipata. Come l’avrà presa, la notizia, il ministro della Giustizia Andrea Orlando? Qualcuno glielo avrà riferito? Ma certo, come fa a non saperlo?

Valter Vecellio
Syndicate content

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com