Direttore Valter Vecellio. 1 year 4 weeks ago

Intervento

Sabina-Umbria 1. Protocolli d’intesa e aria fritta

Venerdì scorso a Terni il presidente della Regione Lazio Zingaretti e la presidente dell'Umbria Marini hanno firmato un protocollo d'intesa avente per oggetto una collaborazione nel settore della sanità e in quello del turismo. È la prima volta che dal 1970, data della nascita delle Regioni, che due regioni confinanti si rendono conto che la rigida separazione territoriale amministrativa non paga.

Gianfranco Paris

Italia, un contesto senza verità: parlano i morti che "Dormono sulla collina". Intervista con Giacomo Di Girolamo

Quella che segue è un’intervista, curata dal direttore de la Voce di New York Stefano Vaccara al giornalista-scrittore siciliano autore del recente Dormono sulla collina, una "Spoon River" italiana, che ridà la parola ai morti della Repubblica tra gli anni di Piazza Fontana fino ad oggi. Un libro "folle" di oltre mille pagine, che racconta una (in)edita storia d'Italia.

Stefano Vaccara

Non c’è mai limite al peggio (letterina di Natale)

È stata depositata da poco in Parlamento una proposta di legge di modifica della struttura regionale del territorio italiano, di cui non parla nessuno, che porta il nome di Roberto Morassut, deputato del PD (ex Pci) che si è fatto largo in politica nel mondo romano. Indovinate che fine farà la Sabina? Dovremmo essere accorpati ad una macroregione adriatica insieme a Marche, Abruzzo e parte del Molise (Isernia)!

Io credo che coloro che pensano queste cose sono in preda ad una forte frenesia schizofrenica che vieta loro di ragionare con la testa e di tener conto della realtà dei vari territori dal punto di vista geopolitico, storico, culturale ecc....

Gianfranco Paris

Jobs Act: la via maestra è quella della libertà contrattuale

La recente approvazione del “Jobs Act” da parte del governo ha resuscitato, nel dibattito pubblico, una serie di miti, luoghi comuni e patenti falsità, tale da richiedere una bell’elettroshock di verità. Iniziamo con l’analizzare gli effetti dell’imposizione per legge di minimi salariali. Questi risultano essere decisamente dannosi per gli stessi lavoratori, poiché rallentando il meccanismo di accumulazione del capitale – vera causa dell’accrescimento della produttività del lavoro – si traducono in minori salari reali. Dunque il salario minimo non solo non è utile, bensì addirittura rende più difficile il raggiungimento di maggiori salari da parte dei lavoratori.

Massimo Bassetti
Syndicate content

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com