Direttore Valter Vecellio. 3 days 17 hours ago

Congresso RI

La mozione politica generale votata all’11 Congresso di Radicali italiani

L'XI Congresso di Radicali italiani, riunitosi a Roma dall'1 al 4 novembre 2012, ringrazia per la partecipazione le personalità che hanno portato aggiornamenti e obiettivi sui fronti della giustizia giusta e del carcere legale, delle libertà economiche di lavoro e di impresa, delle libertà civili, della Riforma americana delle istituzioni, della conversione ecologica e del contrasto al dissesto idrogeologico, degli Stati uniti d'Europa.

Congresso di Radicali italiani, quattro spunti di possibile riflessione

1) Si può cominciare con un dato di fatto che non costituisce una novità; una conferma semmai. Si sono appena conclusi i lavori dell’11 congresso di Radicali Italiani. E’ stato un momento di dibattito importante e interessante, per i radicali, tra i radicali. Un congresso che ha visto momenti appassionati e “sentiti” molto partecipato come accade sempre negli appuntamenti dei radicali; e non hanno mancato di fornire il loro contributo prezioso intellettuali, esperti, docenti universitari, politici di altri schieramenti politici. Sono stati tutti accolti con simpatia e attenzione per quello che ritenevano di dirci, e i loro interventi non sono stati “saluti” di rito, ma contributi di spessore che abbiamo condiviso o meno, ma sono stati un “materiale” utile di riflessione e stimolo.

Valter Vecellio

XI Congresso di Radicali italiani. “Shomèr ma mi-liailah” compagni?

1) Questione di ore, e si apre l’11 congresso di Radicali Italiani. Se sarà un momento importante di riflessione, confronto, dibattito tra noi e per noi, dipenderà in fin dei conti solo dalla consapevolezza di ogni singolo iscritto e militante. Il congresso, com’è tradizione radicale, è aperto al contributo di tutti. Tutti possono assistere e intervenire; tutti gli iscritti possono proporre documenti e naturalmente votarli, e concorrere alle cariche. Il militante iscritto con più “bollini” di iscrizione vota al pari di chi si è iscritto qualche ora prima, lo statuto al riguardo è di una chiarezza cristallina, e non ha necessità di alcuna interpretazione o “preambolo”: “chiunque” significa appunto chiunque.

Valter Vecellio

Il nodo da sciogliere è cosa vogliamo essere

“Radicali Italiani, cui prodest?” si è chiesto Marco Di Salvo nel suo intervento del 26 ottobre scorso. Per quanto mi riguarda e per quanto riguarda l'associazione radicale Piero Welby abbiamo cercato, inutilmente, da oltre un anno, di suonare ripetutamente il campanello d'allarme, mettendo in guardia dal rischio concreto di uno definitivo snaturamento delle ragioni originarie e costitutive di Radicali Italiani. Il nodo fondamentale da sciogliere è il seguente: Radicali Italiani deve decidere se essere il movimento politico costituente del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito oppure il Partito Radicale Italiano.

Sergio Ravelli
Syndicate content

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com