Direttore Valter Vecellio. 1 year 7 weeks ago
Andrea Rampa

La nonviolenza contro il caporalato

Musica, slogan e fratellanza. Questo si è sentito a Caserta sabato 9 Ottobre, in occasione della seconda manifestazione - la prima un anno fa - organizzata dal Movimento antirazzista e dal Movimento migranti e rifugiati della Campania contro lo sfruttamento del lavoro degli immigrati. Migliaia di braccianti e vittime del caporalato hanno sfilato pacificamente e in maniera composta tra le strade di Caserta al grido: “Non siamo criminali, siamo lavoratori!”. Ciò che sembra mostrarci questa realtà è proprio una legalità, ben lontana dalla criminalizzazione di cui spesso sono vittime.

Nelle sue dichiarazioni a margine della manifestazione, il Senatore Marco Perduca tocca questo aspetto, ponendo l’accento sulla preziosa lezione di giustizia ricevuta dagli immigrati. Ridotti, talvolta, a fuorilegge da procedimenti legislativi schizofrenici e senza senso, costretti di fatto alla clandestinità, così come è avvenuto con la recente introduzione del reato di clandestinità, attraverso l’art. 10bis della legge 286 (meglio conosciuta come Bossi-Fini).

Gli immigrati in questa circostanza sono saliti in cattedra per tenere lezione sul tema del diritto e della legittimità, scontrandosi con una classe politica che non trova argomentazioni altre per fare politica, da parte di uno Stato che non riesce ad avere istituzioni forti, insomma, istituzioni che siano super partes.

Contro lo status quo non un inno alla rivolta o alla violenza, ma alla nonviolenza. Questa è la scelta intrapresa dal corteo di gente, che scortato dalla polizia e dai carabinieri, si è fatto forte di proposte e di innovazione.

MA NON E’ FINITA QUI. Questo percorso non violento si sposterà a Roma per alcuni incontri in sede Parlamentare e un'assemblea pubblica che si terrà venerdì 15 ottobre a Santa Maria Maggiore. In quest’occasione si chiederà, tra le altre cose, che venga ampliata la platea delle regolarizzazioni con permesso di soggiorno dei cittadini non italiani, oggi lavoratori saltuari in Italia.

I Radicali daranno loro piena disponibilità alla rete anti-razzista. I propri parlamentari presenteranno un quadro normativo che possa andare incontro alle esigenze di migliaia di persone che vogliono vivere in Italia lavorando nella legalità, affinché venga loro consentito una vita dignitosa.

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com