Direttore Valter Vecellio. 12 weeks 2 days ago

Severino Mingroni

Severino Mingroni, colpito dalla sindrome locked-in comunica con un computer sempre connesso ad Internet. Dopo Coscioni e Welby, Mingroni continua la lotta per la libera ricerca e per l'eutanasia legale.

Sono nato a L'Aquila il 31 maggio 1959 da una madre e un padre abruzzese, lui minatore in Belgio; io stesso, il primo gennaio 1961, fui portato in Belgio e vi rimasi fino al luglio 1962; mio padre rimase lì, con mia sorella e mia madre, invece noi ci stabilimmo definitivamente a Casoli. Qui, frequentai le scuole fino al Liceo Classico; poi mi iscrissi a Scienze Biologiche all'Università de L'Aquila; ma non divenni mai Biologo, bensì usciere presso la stessa Università, dall'ottobre 1986. Chiesi ed ottenni (nel gennaio 1991) il trasferimento in quella di Chieti; nella Università teatina, fui promosso...bidello. La mattina di domenica del 22 ottobre 1995, nella casa dei genitori, ebbi la trombosi alla arteria basilare destra.

Vita presente.
A causa della suddetta trombosi, sono diventato un disabile gravissimo con la Locked-In Syndrome: all'inizio, ero perfettamente immobile e muto, riuscendo a muovere solo la palpebra destra, con cui "parlavo" secondo un codice elementare; poi, col tempo e con molta terapia, rimasi sempre tetraplegico e muto ma, riacquistai il controllo volontario della testa, grazie alla "resurrezione" dei muscoli del collo; la mia terapista occupazionale del Santo Stefano di Porto Potenza Picena, pensò bene, allora, di farmi gestire il computer proprio e soprattutto con la testa, grazie ovviamente ad ausili informatici adatti a me. Tornato a casa, i miei familiari trovarono un ausilio informatico molto più opportuno e semplice per me e che mi permetteva, e mi permette tuttora, di gestire completamente un PC, il cui nome in inglese è tutto un programma: HeadMouse. Perciò, non posso più parlare ma posso di nuovo scrivere in perfetta autonomia.

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com