Direttore Valter Vecellio. 1 year 4 weeks ago

Voci dal mondo - il blog tradotti per voi da NR

Patrick Cockburn
Questo articolo è stato pubblicato sull'edizione online dell' “!Indipendent” il 13 giugno 2011. Ayat al-Gormezi, la poetessa ventenne del Bahrain, diventata un simbolo della resistenza alla repressione sull'isola, è stata condannata ieri a un anno di carcere. E' stata arrestata quest'anno dopo aver partecipato a una manifestazione di protesta e aver letto una poesia nella quale invocava diritti democratici e criticava la monarchia. Durante la sua detenzione le è stato frustato il volto con un
Artists Speak Out raccoglie notizie ed informazioni relative ad artisti e scrittori impegnati nella lotta per i diritti umani e per la libertà di espressione. Il sito è anche uno spazio aperto all’interno del quale condividere liberamente lavori ed opere di artisti e scrittori impegnati in questa lotta. Artists Speak Out sta unendo la propria voce a quelle di English PEN [1] ed Amnesty International per esprimere la seria preoccupazione relativamente all’arresto della poetessa e studentessa del
Adil Najam
Adil Najam racconta e analizza la morte cruenta di Syed Saleem Shahzad, corrispondente di ADN Kronos e de La Stampa, ucciso in Pakistan a causa delle sue inchieste scomode. I pakistani sono abituati a sentirsi insicuri e spaventati. Oggi si sentono ancora più insicuri e spaventati. E questo non è un caso. Impauriti ed insicuri è esattamente come i macellai che hanno torturato e poi ucciso Syed Saleem Shahzad vogliono farci sentire. Coloro che hanno brutalmente assassinato il giornalista Syed
Rim Khouni Messaoud
http://nawaat.org/portail/ è un blog tunisino collettivo e indipendente, che dà voce alle preoccupazioni che affliggono la quotidianità della Tunisia e dei paesi vicini. In occasione del 37° summit del G8 che si è tenuto il 27 maggio a Dauville, in Francia, abbiamo appreso che sono pronti 40 miliardi di dollari per «sostenere la primavera araba». Tra l'altro, questo appoggio del G8, più che da aiuti diretti, è costituito da prestiti e da garanzie che faciliterebbero l'accesso dei paesi reduci
Patrick Cockburn
Ayat al-Gormezi, poetessa e studentessa in Scienze della Formazione, è stata arrestata il 30 marzo per avere recitato una poesia di critica nei confronti del governo durante una manifestazione pro-democrazia in Pearl Square, il più importante luogo di incontro dei manifestanti in Bahrein. Ayat era stata costretta a costituirsi quando la polizia aveva invaso la casa dei suoi genitori facendo stendere a terra i suoi 4 fratelli e minacciandoli con una pistola: lei non era in casa in quel momento
Joshua Landis
I dimostranti nella città curda principalmente di Qamishli in Siria nord-occidentale tenevano uno striscione che diceva "l'esercito e le persone sono una cosa sola" in una protesta il Venerdì. E' l'economia, stupido. La maggior parte degli analisti sono giunti alla conclusione che l'economia siriana deve crollare prima che i militari spacchino o si rivoltino contro il governo. Ci sono crescenti segnali che indicano che la pressione economica sul regime sta aumentando. Circa 20 uomini d'affari
Tarek Amr
In Egitto, le leggi vigenti vietano di criticare apertamente le Forze Armate, pena la detenzione. Il popolo di Internet si ribella e dedica un'intera giornata, il 23 maggio scorso, alla contestazione del Consiglio Supremo delle Forze Armate (SCAF). Per decenni, ai media egiziani è stato vietato di criticare il Presidente Hosni Mubarak (o le Forze Armate), pena la detenzione. Poi, il 25 gennaio 2011 la rivoluzione ha avuto inizio e la diga è stata aperta: nessuno aveva più paura di accusare
Ron Ben-Tovim
Questo articolo di Ron Ben-Tavim è comparso su www.haaretz.com il 25 maggio 2011. Seguendo i ragionamenti [dell'ex Primo Ministro israeliano] Begin[1], i palestinesi avrebbero diritto ad un loro Stato. Coloro che si oppongono alla creazione di uno Stato palestinese indipendente additandolo come possibile avamposto dell'Iran devono aver dimenticato la lezione impartita dalla storia della creazione di un altro piccolo Stato sorprendentemente simile e non lontano da lì. In “La Rivolta”,
Aline Baldinger
Al momento molti israeliani, e molti di coloro per i quali Israele è importante sono preoccupati. La "primavera araba" sono le migliaia di giovani a mani nude che hanno rovesciato un sistema oppressivo. I giovani palestinesi che si sentono oppressi dall'occupazione hanno visto tutto questo. Che cosa faranno? Mi si rinfaccia spesso che non è la stessa cosa perché i palestinesi non sono mai esistiti come popolo. Quindi, se non sono mai esistiti come popolo non possono rivendicare ne una terra ne
Adam Keller
Tratto dal blog “Crazy Country”. Hai visto Bibi[1]? Che un uomo, e che vittoria! (Hai visto) Come è andato in America e ha messo Obama da una parte con i suoi  confini del 1967? Non esattamente lo ha messo da parte? Beh, forse non esattamente, ma più o meno. E, cosa più importante, il discorso! Quando mai  ci fu un discorso del genere? Hai visto come si applaudivano e battevano le mani e ancora e ancora, come si alzavano e si sedevano  su e giù e su e giù. Che potere, che  

Notizie Radicali: il giornale telematico di Radicali Italiani - Direttore: Valter Vecellio
Team: Simone Sapienza, Maria Veronica Murrone
Sito web: Mihai Romanciuc
Vuoi collaborare? Scrivi a notizie.radicali.it@gmail.com